Notte Bianca a Specchia venerdì 12 agosto 2016

 

La “Notte Bianca” (12 agosto), giunta quest’anno alla dodicesima edizione, a cura dell’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo e dell’Assessorato alla Famiglia, è, nel panorama generale delle proposte estive di spettacolo e culturali del Salento, un evento unico, uno degli appuntamenti più in vista dell’estate pugliese.

La media di presenze delle passate edizioni si aggira attorno ai 40.000 – 50.000 visitatori per anno.

Il gruppo organizzativo, che fa capo alla locale Pro Loco, ha elaborato un nuovo e importante progetto: l’idea è quella di offrire ai visitatori e turisti un programma elaborato e di ampio respiro di eventi culturali (esibizioni teatrali, intermezzi musicali e concerti, proiezioni cinematografiche, letture con autori di fama nazionale, laboratori d’arte dedicati ai più giovani, esposizioni fotografiche e di pittura, performances di danza).

Una delle novità di quest’anno sarà la collaborazione con la fondazione di partecipazione Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae”, la Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca, la Federazione Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario (F.O.C.S.I.V.) di Roma, il movimento cattolico internazionale per la pace “Pax Christi”, la fondazione “Don Tonino Bello”, la fondazione “Notte della Taranta”, la Comunità di Sant’Egidio di Roma, per la realizzazione di un importantissimo evento: il prossimo 12 agosto, nell’ambito degli appuntamenti previsti per la “Notte Bianca”, si terrà a Specchia un seminario dal titolo “Costruttori di ponti nel Mediterraneo”, a cui parteciperanno 70 giovani rappresentanti di alcuni Stati dell’Europa e del Mediterraneo (Italia, Francia, Germania, Israele, Libano, Russia, Tunisia, Turchia, Siria, Spagna, Algeria, Grecia, Albania, Egitto, Inghilterra, Marocco).

Dal momento che l’Amministrazione Comunale di Specchia, in sintonia con gli organi regionali di competenza turistico-culturale, ha il pensiero di promuovere la destinazione turistica di Specchia e della Puglia intera come complesso integrato e flessibile di valori tangibili e intangibili, attraverso politiche in materia di promozione dell’immagine unitaria del territorio regionale per fini turistici e culturali, e in accordo con gli obiettivi dell’Agenzia Regionale del Turismo (Pugliapromozione), secondo i quali, considerato che il turismo è un ponte tra i popoli e le culture, un atto di aggregazione umana e culturale, un’apertura consapevole all’altro e alla modernità, la Puglia dev’essere un modello di turismo virtuoso, consapevole e responsabile, il gruppo organizzatore dell’evento “Notte Bianca” ha chiesto la presenza e la partecipazione attiva, nella serata del 12 agosto p.v., dei sindaci pugliesi:

– dell’associazione de “I Borghi più belli d’Italia”;
– dell’associazione “Bandiere Arancioni”;
– i cui Comuni hanno ricevuto il titolo di “Bandiera Blu”;
– i cui Comuni hanno ricevuto il titolo di “Bandiera Verde”;
– i cui immobili sono stati oggetto di finanziamento di rivalorizzazione culturale da parte di “Fondazione con il Sud”.

L’idea di fondo è quella di mettere in contatto i giovani ospiti del Comune di Specchia con le eccellenze pugliesi di ogni ordine e grado in ambito turistico-culturale.

Per questa iniziativa il gruppo organizzatore della “Notte Bianca” metterà a disposizione una piazza destinata, per tutta la durata della manifestazione notturna, alla promozione del territorio pugliese, in una sorta di marketing territoriale per il quale ciascun Amministratore avrà preparato del materiale (cartaceo, video, etc…), utile allo scopo, da distribuire e/o illustrare ai convenuti.

La manifestazione così ideata verrà a essere una delle più importanti occasioni di campagna pubblicitaria diretta per la Puglia, effettuata esplicitamente dagli operatori politici dei settori culturale e turistico, nel contesto dello spettacolo “Notte Bianca”.

salentovip